La Gazzetta di Arnese

Confindustria e Sacconi elogiano la Lega (sul Reddito di cittadinanza non più a 5 stelle)

C

Estratto di una intervista del Sole 24 Ore al direttore generale di Confindustria, Marcella Panucci e il commento di Maurizio Sacconi, ex ministro del Lavoro

Direttore generale, la novità di mercoledì è che la Lega, con il sottosegretario Siri, prova a coinvolgere direttamente le aziende nel decollo del reddito di cittadinanza. In fondo, sono gli imprenditori più che i soggetti pubblici a creare opportunità e posti di lavoro…
Esattamente. La proposta del sottosegretario Siri, che coglie questo aspetto, va nella direzione che auspica Confindustria: usare il reddito di cittadinanza non come strumento di pura assistenza, ma come ponte verso il mondo delle imprese.
Quali potrebbero essere i benefici di questo “aggiustamento in corsa”?
Riconoscere alle aziende un bonus equivalente al sussidio per la formazione e la riqualificazione dei disoccupati consente di raggiungere almeno tre obiettivi condivisibili. Il primo è creare figure professionali in linea con le richieste del mercato del lavoro. Il secondo è abbassare il costo del lavoro nella fase d’ingresso nell’impresa, favorendo la successiva possibile assunzione. Il terzo è evitare che si faccia strada una pedagogia negativa per la quale si premia chi non lavora.

+++

QUI IL COMMENTO DI MAURIZIO SACCONI

Sull'autore

Michele Arnese
By Michele Arnese
La Gazzetta di Arnese

Tag

Archivi