La Gazzetta di Arnese

Padre Occhetta (Civiltà Cattolica) rampogna i referendum a 5 stelle

P

Estratto di un articolo di Padre Francesco Occhetta della rivista Civiltà Cattolica

 

I responsabili delle scelte nella democrazia diretta rimarranno senza volto, la responsabilità è sempre scaricata sul “popolo” o sui “cittadini” (in generale!). Il responsabile dell’indirizzo politico che emerge dal voto non saranno coloro che lo hanno davvero proposto o sponsorizzato (i gruppi organizzati, anche online), ma sarà la “volontà generale”, che nasconde sempre la volontà di un “generale”.

I meccanismi della rappresentanza sono invece chiari: in Parlamento la legge è presentata da un parlamentare, i lavori di discussione sono pubblici e accessibili in Rete, il testo è firmato dai parlamentari, dibattuto pubblicamente e votato dai rappresentanti politici di culture politiche diverse.

La disintermediazione operata dalla democrazia diretta è destinata a umiliare l’applicazione dei principi di sussidiarietà, solidarietà e di uguaglianza in cui crede la Dottrina sociale della Chiesa.

(qui l’articolo integrale)

Sull'autore

Michele Arnese
By Michele Arnese
La Gazzetta di Arnese

Tag

Archivi