La Gazzetta di Arnese

Quanto costerà quest’anno vedere le partite di calcio su Sky? Tutti i numeri

Q

Estratto di un articolo di Paolo Ziliani sul Fatto Quotidiano; l’articolo integrale si può leggere qui

Fino a un anno fa per vedere tutta la serie A su Sky il costo era di 36,80 euro al mese: 21,60 per il pacchetto (obbligatorio) Sky Sport e 15,20 per Sky Calcio.

Quest’ anno i 36,80 euro sono diventati 45,10: e solo per i primi 12 mesi, perché dal secondo anno balzeranno a 63,80, cioè quasi al doppio.

Domanda: l’ aumento è giustificato da un’ offerta migliore? No. Anzi, se fino a ieri vedevi tutte e 10 le partite, ora paghi di più per vederne solo 7. Le altre 3 le gestisce infatti Dazn.

Se vuoi vedere tutto come un anno fa, quindi, non solo devi pagare a Sky un canone aumentato, ma devi anche abbonarti a Dazn: che per le sue 3 partite chiede 9,99 euro al mese. Quindi i 45,10 che paghi a Sky (dal secondo anno 63,80) diventano 55,09 (dal secondo 73,79).

Dazn trasmette le sue 3 partite solo via internet: per vederle devi dotarti di Smart-tv o tablet o smartphone o console PlayStation o Xbox, oggetti costosi, e poi abbonarti a internet: costo mensile dai 16 ai 25 euro. Col totale che lievita a 75 euro circa (95 dal secondo anno) senza contare l’ acquisto del tablet o di altro supporto utile.

Hai i sudori freddi o appartieni a quella fascia di persone cosiddette “non tecnologiche” che tremano al solo sentir parlare di Wi-Fi e connessioni veloci?

Niente paura, c’ è mamma Sky che pensa a tutto; le 3 partite mancanti te le mostrerà lei in tv e con ben 2 euro di sconto sui 9,99 chiesti da Dazn: 7,99 basteranno. Per vedere le stesse partite di un anno fa spenderai il doppio ma almeno, dici, le avrai tutte in tv senza dover ricorrere a nuovi supporti.

E invece Sky, che ha il cuore grande e ti sconta le partite Dazn di 2 euro, ti costringe a dotarti di un nuovo decoder. Se vuoi vedere in tv le 3 partite Dazn devi passare a “Q Platinum”, che serve tutte le tv che hai in casa e che di sola attivazione costa 199 euro (più 12,40 di canone mensile), oppure al più modesto “Q Black” che serve una sola tv, costa 79 di attivazione e 5,40 di abbonamento. E attento: se sei abbonato da almeno 6 anni ti sarà chiesto un surplus di 4 euro, se lo sei da meno di 6 ne dovrai sborsare 15.

+++

QUI UN ALTRO UTILE APPROFONDIMENTO; SOTTO UN BREVISSIMO ESTRATTO

Su Sky si vedranno gli anticipi delle 15 e delle 18 del sabato, due delle tre partite delle 15 della domenica, i posticipi delle 18 e delle 20.30 e quello serale del lunedì. In tutto la pay tv trasmetterà 266 gare su 380. Tra queste 16 big match su 20, cioè gran parte degli intrecci tra Juventus, Napoli, Roma, Inter e Milan. Per la prima volta si potranno vedere i propri campioni in 4K HDR grazie a Sky Q. L’offerta di Sky è disponibile via satellite, via fibra ottica, su Now Tv in streaming e su Sky Go, l’applicazione per seguire le partite in mobilità. E anche sul digitale terrestre.

Salvo promozioni iniziali, per seguire le 7 partite di Serie A targate Sky l’abbonamento a regime costerà 63,80 euro al mese su satellite e fibra e 44,90 euro/mese per il digitale terrestre (comprese Champions League ed Europa League). A questo costo, se si vorranno vedere anche le altre 3 partite del campionato italiano, bisognerà aggiungere quello del ticket di Dazn (9,99 euro al mese o 7,99 per chi è cliente Sky da più di un anno). Guardare NowTv costerà 29,90 euro al mese.

È prevista anche un’offerta sul digitale terrestre: a regime, dopo una fase promozionale scontata, costerà 44,90 euro/mese, con le 7 partite di A. In questo caso, gli abbonati avranno accesso alle partite delle squadre italiane impegnate in Champions League ed Europa League, ma non potranno utilizzare Sky Go.

• SKY E DAZN – Come detto, grazie a un accordo tra le due emittenti, sarà possibile vedere tutta la Serie A. I clienti Sky – acquistando un ticket da metà agosto al prezzo scontato di 7,99 euro al mese invece che 9,99 – possono accedere all’offerta di Perform. Ma non sarà possibile vedere tutto in un unico abbonamento, servirà questa spesa aggiuntiva. Inoltre, se le partite Sky si vedranno nel modo tradizionale, per le 3 partite d’esclusiva di Dazn servirà un passaggio ulteriore.

Chi ha Sky Q, il nuovo decoder connesso a internet, avrà una scorciatoia che sarà attivata prossimamente: troverà l’app di Dazn integrata sul device, cliccando sul simbolo presente nel menù si collegherà direttamente al portale e userà il ticket acquistato a parte. Infatti, la trasmissione della partita avverrà sempre via internet, non via satellite, e sul circuito Dazn, non sulle reti Sky. Chi non ha Sky Q userà sempre il ticket – acquistato tramite Sky – ma su smart tv, pc, tablet e altri dispositivi mobili. In entrambi i casi il suo costo mensile, per i clienti di Sky da più di un anno, è di 7,99 euro, mentre i nuovi arrivati dovranno sborsarne 9,99. Il pass annuale costa 59,99 euro, mentre quello trimestrale 21,99.

Sull'autore

Michele Arnese
By Michele Arnese
La Gazzetta di Arnese

Archivi